Attendere il caricamento...
News

News

DOMANDE DI ASSEGNAZIONE E UTILIZZAZIONI PROVVISORIE

DOMANDE DI ASSEGNAZIONE E UTILIZZAZIONI PROVVISORIE

Si comunica che dal 9 al 20 luglio p.v.  i docenti di ogni ordine e scuola potranno presentare le domande di assegnazione provvisoria e di utilizzazione utilizzando la piattaforma di istanze on line.

Anche il  personale ATA potrà presentare le domande di assegnazione provvisoria e di utilizzazione dal 9 al 20 luglio p.v., ma in modalità cartacea.

  • Condividi
Read more
Raggiunto l’accordo con il Ministro Bussetti su PAS e fase transitoria per stabilizzare i docenti con tre annualità di servizio

Raggiunto l’accordo con il Ministro Bussetti su PAS e fase transitoria per stabilizzare i docenti con tre annualità di servizio

La trattativa con il Governo sul reclutamento dei precari e l’accesso a un percorso abilitante speciale si è conclusa positivamente e al termine dell’incontro dell'11.06.19 è stata firmata un’intesa unitariamente dalle organizzazioni sindacali con il Ministro Bussetti.

  • Condividi
Read more
CCNI UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE DOCENTI, PERSONALE EDUCATIVO ED ATA: FIRMATA L'IPOTESI TRIENNALE!

CCNI UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE DOCENTI, PERSONALE EDUCATIVO ED ATA: FIRMATA L'IPOTESI TRIENNALE!

In data 12 giuno 2019 si è svolto al Miur l’ultimo incontro concernente il contratto sulle utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed Ata per il triennio 2019/20 – 2020/21-2021/2022. E’stata firmata l’ipotesi da tutti i sindacati intervenuti al tavolo ed accolte le principali richieste dello Snals-Confsal, che di seguito indichiamo e che segnano passi avanti significativi sulla materia:

1.  L’assegnazione provvisoria può essere richiesta da tutti gli interessati per i previsti motivi di ricongiungimento e cura, indipendentemente dall’esito della mobilità.

2.  confermata l’assegnazione provvisoria sui posti di sostegno: tale punto prevede per alcuni docenti, in via derogatoria, la possibilità di richiedere l’assegnazione provvisoria interprovinciale sui posti di sostegno senza essere in possesso del titolo specializzazione, purché stiano per concludere il percorso di specializzazione sul sostegno o, in subordine, abbiano prestato almeno un anno di servizio – anche a tempo determinato – su posto di sostegno. Tuttavia per non penalizzare i docenti specializzati delle GAE e delle graduatorie di istituto, tali assegnazioni dovranno avvenire in subordine dopo aver accantonato i posti di sostegno per i docenti presenti in GAE e in graduatoria di istituto con titolo di specializzazione su sostegno;

3.  questo contratto prevede la validità triennale, con la clausola di riapertura per far fronte a subentrate esigenze. Le operazioni rimangono annuali compresa la facoltà di presentare annualmente la domanda se in possesso dei requisiti;

4.  discipline di indirizzo dei licei musicali: nell’ottica di procedere con la necessaria gradualità omologando le disposizioni previste per le altre classi di concorso ed in armonia con quanto stabilito dal CCNI della mobilità, sono previste le utilizzazioni e l’accantonamento delle quote-orario ai precari solo per conferma e a salvaguardia della continuità didattica. Si tratta di una fase transitoria che si applica esclusivamente per l’a.s. 2019/2020.

     Per quanto attiene invece le domande di assegnazione provvisoria provinciale e interprovinciale per i docenti delle discipline dei licei musicali, queste saranno trattate successivamente alle operazioni di utilizzazione per il solo primo anno di vigenza del CCNI. Per gli anni scolastici successivi, 2020/2021 e 2021/2022, i movimenti saranno a regime;

5.  docenti FIT individuati entro il 31 agosto 2018, ovvero i primi vincitori del concorso 2018 per la secondaria, per i quali, dato lo stato giuridico a tempo determinato, non è stata prevista la possibilità di trasferimento: viene estesa in via straordinaria, anche per questi docenti, la possibilità di poter fare domanda di assegnazione provvisoria 2019 in coda alla procedura.

  • Condividi
Read more
AZIONE N. 76 – DEPENNATI GAE (D.M.235/2914) PER MANCATO AGGIORNAMENTO.

AZIONE N. 76 – DEPENNATI GAE (D.M.235/2914) PER MANCATO AGGIORNAMENTO.

Si comunica che il Tar del Lazio con sentenza favorevole n. 7456  del 7.06.2019 ha accolto le ragioni dei ricorrenti esclusi dalle GAE per non aver presentato la relativa domanda di aggiornamento.

Pertanto le Segreterie Provinciali dovranno provvedere affinchè gli interessati  indicati in elenco consegnino la sentenza  agli Uffici Scolastici Provinciali dove risultano reinseriti con riserva per chiederne lo scioglimento.

Per saperne di più...

  • Condividi
Read more
ESTERO: Procedura per la selezione del personale amministrativo a t.i. della scuola da destinare in posizione di fuori ruolo

ESTERO: Procedura per la selezione del personale amministrativo a t.i. della scuola da destinare in posizione di fuori ruolo

Il MAECI ha indetto una procedura per la selezione del personale amministrativo a tempo indeterminato della scuola (DSGA) da destinare in posizione di fuori ruolo (art. 13 D.lgs 64/17)

La durata dell'assegnazione mediante collocamento fuori ruolo è di tre anni scolastici rinnovabili per un ulteriore triennio a seguito di verifica dei risultati raggiunti

Requisito per l’accesso alla selezione l’appartenenza al ruolo di DSGA ed aver superato, con esito positivo, il periodo di prova.

DOMANDA

La domanda, sottoscritta dagli interessati, redatta in conformità all’apposito modello riportato nell’allegato al presente Avviso e corredata della relativa documentazione, dovrà essere inviata, tramite posta elettronica certificata, unicamente all’indirizzo di posta certificata dell’Ufficio V della DGSP del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale: dgsp.05@cert.esteri.it, specificando nell’oggetto “procedura di selezione 1 unità - DSGA - ai sensi dell’art. 13 del D.lgs. n. 64/2017” entro il 23 giugno 2019.

Nella domanda gli interessati devono indicare i titoli posseduti oggetto di valutazione secondo quanto indicato nella comunicazione del MAECI.

A tal fine gli aspiranti sono tenuti a rilasciare, sotto la propria responsabilità, apposita dichiarazione di essere in possesso di tutti i titoli indicati.

Alla domanda va inoltre allegata copia di un documento di identità in corso di validità.

Si specifica che la certificazione linguistica o l’attestazione linguistica di istituzione accademica, ove possedute, vanno allegate alla domanda di partecipazione.

VALUTAZIONE

La valutazione delle candidature è effettuata da una Commissione sulla base dei titoli presentati e di un colloquio a cui sono ammessi a partecipare i primi 30 classificati in graduatoria.

TITOLI

Costituiscono oggetto di valutazione, per un massimo di punti 40, i seguenti titoli:

 

a)  attività di servizio prestata presso le Istituzioni scolastiche italiane statali all’estero nonché presso le iniziative per la lingua e la cultura italiana all’estero (punti 2 per ogni anno di servizio per un massimo di 20 punti);

b)  possesso di certificazione linguistica o attestazione linguistica di istituzione accademica (abilità ricettive e produttive), secondo la normativa vigente, di livello B2 del QCER (Quadro Comune Europeo di Riferimento) in una delle seguenti lingue: inglese, francese, spagnolo e tedesco (punti 4). Per un massimo di punti 8;

c)   titolo di studio di livello universitario aggiuntivo rispetto a quello previsto per l’accesso al profilo professionale di appartenenza (punti 4 per titolo, si valuta un solo titolo);

d)  dottorato di ricerca, conseguito in Italia o all’estero, in uno dei seguenti ambiti disciplinari: giuridico, economico-statistico, scienze dell’amministrazione, scienze politiche e sociali (punti 3 per titolo, si valuta un solo punto);

e)  titoli di specializzazione ovvero di perfezionamento conseguiti in corsi post-universitari in uno dei seguenti ambiti disciplinari: giuridico, economico-statistico, scienze dell’amministrazione, scienze politiche e sociali (punti 2 per titolo per un massimo di 4 punti).

f)   Diploma di perfezionamento post diploma o post laurea, master universitario di I o II livello, corrispondenti a 60 CFU con esame finale, per un massimo di tre titoli conseguiti in tre differenti anni accademici, su materie o ambiti inerenti le funzioni del profilo professionale del DSGA, (punti 1 per titolo)

g)  abilitazione all’esercizio delle professioni di commercialista, revisore legale, revisore contabile, avvocato (punti 4 per ogni abilitazione per un massimo di 8 punti)

Per saperne di più 

  • Condividi
Read more

Pubblicata la banca dati dei quesiti per la prova preselettiva del concorso DSGA

PUBBLICATA LA BANCA DATI DEI QUESITI PER LA PROVA PRESELETTIVA DEL CONCORSO DSGA Il MIUR ha pubblicato la banca dati di 4.000 quesiti per la prova preselettiva del concorso per il reclutamento di 2.004 Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi per le Istituzioni scolastiche statali (D.d. 2015 del 20 dicembre 2018). La prova preselettiva si svolgerà nei giorni 11, 12 e 13 giugno 2019 nelle sedi individuate dagli Uffici Scolastici Regionali; avrà una durata massima di 100 minuti e consisterà nella somministrazione di 100 quesiti a risposta multipla, riguardanti le discipline previste per le prove scritte. Alla pagina https://www.miur.gov.it/web/guest/-/scuola-pubblicata-la-banca-dati-deiquesiti-per-la-prova-preselettiva-del-concorso-dsga è possibile scaricare i quesiti per la prova preselettiva suddivisi per materie.

  • Condividi
Read more

AZIONE N. 95

DEPENNATI GAE (D.M. 495/2016) - Sentenza di accoglimento del Tar Lazio a favore di coloro che sono stati depennati dalle graduatorie per mancato aggiornamento.

  • Condividi
Read more

COMPILAZIONE MODELLO G PERSONALE ATA

Si comunica che con nota n. 1062 del 17/04/2019, il MIUR ha invitato gli uffici provinciali a completare entro il 31 maggio 2019 l’acquisizione delle nuove domande di inserimento nelle graduatorie permanenti.
A seguire, dal 3 al 24 giugno sarà quindi possibile compilare, tramite Istanze On Line, il MODELLO G per la scelta delle 30 scuole nelle cui graduatorie di circolo e d’istituto di 1^ fascia si vuole essere inseriti.

  • Condividi
Read more
ESTERO: CALENDARIO AMMESSI AL COLLOQUIO DEL PERSONALE SCOLASTICO DA DESTINARE ALL’ESTERO

ESTERO: CALENDARIO AMMESSI AL COLLOQUIO DEL PERSONALE SCOLASTICO DA DESTINARE ALL’ESTERO

Il MIUR ha pubblicato l’elenco del personale scolastico che è stato ammesso e non ammesso a sostenere il colloquio per la destinazione all’estero.
Unitamente vi è indicato il calendario, la sede e l’inizio dei lavori che si effettueranno a partire dal 20 c.m..
Per consultare elenco e calendario occorre collegarsi al www.miur.gov.it/procedura-selettiva-personale-scuola-all-estero/colloquio.

  • Condividi
Read more

CAMPAGNA FISCALE 2019

CAMPAGNA FISCALE 2019 – SNALS BOLOGNA

 

Il CAF dello Snals di via Bigari 17/2, Bologna,  opera da oltre vent’anni nel panorama dell’assistenza fiscale e vanta una profonda esperienza in materia.

  • Con Caf Snals- Confsal di Bologna sei tutelato al 100%
  • Prezzi altamente concorrenziali per gli iscritti Snals
  • Assistenza per l’elaborazione del modello 730 e del modello Redditi Persone Fisiche e trasmissione all’Agenzia delle Entrate
  • Trasmissione telematica modelli F24 con addebito o compensazione automatici
  • Trasmissione telematica di tutte le tipologie di dichiarazioni fiscali
  • Visure catastali
  • Assistenza completa per IMU e TASI
  • Assistenza predisposizione dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISE/ISEE)
  • Isee Università
  • Assistenza telematica e telefonica costante

 

PER PRENOTARE CHIAMARE   051 366065  il:

LUNEDI' – MERCOLEDI’ - GIOVEDI'  DALLE 15.30 ALLE 18.00

VENERDI' DALLE 9.00 ALLE 12.00

 

Scadenza 19 luglio 2019

  • Condividi
Read more
CONCORSO DSGA – PROVE PRESELETTIVE

CONCORSO DSGA – PROVE PRESELETTIVE

In data 15 marzo sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale le date per l’espletamento delle prove preselettive per il concorso DSGA e l’accorpamento delle commissioni per le regioni con un numero esiguo di posti disponibili.
E’ importante sottolineare che le prove preselettive si svolgeranno comunque nella regione per la quale si concorre e che, eventuali modifiche alle date indicate del 11,12 e 13 giugno saranno comunicate con la Gazzetta Ufficiale serie speciale concorsi ed esami n. 42 del 28/5/2019. Si riporta integralmente quanto pubblicato in gazzetta in Gazzetta Ufficiale 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» n. 21 del 15-03-2019.

Si rende noto, altresì, che almeno venti giorni prima rispetto alle date su indicate, sul sito internet del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca (www.miur.gov.it), sarà pubblicata la banca dati di 4000 quesiti da cui verranno estrapolati i quesiti oggetto della prova preselettiva.

Si comunica, infine, che l'elenco delle sedi con la loro esatta ubicazione, l'indicazione della destinazione dei candidati distribuiti sulla base della regione per la quale hanno presentato la domanda di partecipazione, nonché l'ora di svolgimento della prova preselettiva e le ulteriori istruzioni operative, saranno comunicate almeno quindici giorni prima della data di svolgimento della prova tramite avviso pubblicato sul sito internet del Ministero (www.miur.gov.it) e degli USR competenti.

  • Condividi
Read more
Concorsi per titoli per l’accesso ai ruoli provinciali del personale A.T.A. Concorsi per titoli per l’accesso ai ruoli provinciali del personale A.T.A.

Concorsi per titoli per l’accesso ai ruoli provinciali del personale A.T.A.

In allegato i bandi relativi ai profili professionali dell’area A e B del personale A.T.A., e la relativa modulistica.

I bandi sono affissi, contestualmente, all’Albo di questo Ufficio e di ciascun Ufficio di Ambito Territoriale competente in data 20 marzo 2019.

Il termine di scadenza per la presentazione delle domande è fissato al 19 aprile 2019.

 

http://istruzioneer.gov.it/2019/03/20/concorsi-per-titoli-per-laccesso-ai-ruoli-provinciali-del-personale-a-t-a/

  • Condividi
Read more
Mobilità: domande di trasferimento

Mobilità: domande di trasferimento

Termini per le operazioni di mobilità
Il termine iniziale per la presentazione delle domande di movimento per tutto il personale docente è fissato all’11 marzo 2019 ed il termine ultimo è fissato al 5 aprile 2019
Il termine iniziale per la presentazione delle domande di movimento per tutto il personale educativo è fissato al 3 maggio 2019 ed il termine ultimo è fissato al 28 maggio 2019.
Il termine iniziale per la presentazione delle domande di movimento per il personale ATA è fissato al 1° aprile 2019 ed il termine ultimo è fissato al 26 aprile 2019.

Documenti

Ulteriori Informazioni 

  • Condividi
Read more
PART TIME: DOMANDE ENTRO IL 15 MARZO

PART TIME: DOMANDE ENTRO IL 15 MARZO

Entro il prossimo 15 marzo devono essere prodotte, da parte del personale di ruolo interessato, le istanze di trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a tempo parziale per l’a.s. 2019/20.

(...) Con ordinanza del Miur, previa intesa con i Ministri dell’Economia e della Funzione Pubblica, sono determinati i criteri e le modalità per la costituzione dei rapporti di lavoro in part time, nonché la durata minima delle prestazioni lavorative, che deve essere di norma pari al 50% di quella a tempo pieno; in particolare, con la stessa ordinanza sono definite le quote percentuali delle dotazioni organiche provinciali, per ciascun ruolo, profilo professionale e classe di concorso a cattedre, da riservare a rapporti a tempo parziale, in relazione alle eventuali situazioni di soprannumero accertate.

  • Condividi
Read more
PERCORSI DI SPECIALIZZAZIONE PER IL SOSTEGNO – DECRETO MIUR 92/2019

PERCORSI DI SPECIALIZZAZIONE PER IL SOSTEGNO – DECRETO MIUR 92/2019

Si riportano di seguito, analiticamente, i requisiti di ammissione alle procedure di specializzazione sul sostegno.

Specializzazione sul sostegno per la scuola primaria e infanzia - Titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente; Diploma magistrale, compreso il diploma sperimentale a indirizzo psicopedagogico, con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, conseguiti, comunque, entro l’a.s. 2001/2002.

Specializzazione sul sostegno per la scuola secondaria di primo e secondo grado - E’ necessario il possesso dei requisiti previsti al comma 1 o al comma 2 dell’articolo 5 del d.lgs. n. 59/2017, con riferimento alle procedure distinte per la scuola secondaria di primo o secondo grado, nonché gli analoghi titoli di abilitazione conseguiti all’estero e riconosciuti in Italia ai sensi della normativa vigente e, quindi, l’abilitazione all’insegnamento o in alternativa la laurea magistrale accompagnata dai 24 CFU nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche. Sono ammessi con riserva coloro che, avendo conseguito il titolo abilitante all’estero, abbiano presentato la relativa domanda di riconoscimento alla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione, entro la data termine per la presentazione delle istanze per la partecipazione alla specifica procedura di selezione.

In prima applicazione del decreto 92/2019 potranno presentare istanza di partecipazione i candidati che hanno svolto, “nel corso degli otto anni scolastici precedenti, entro il termine di presentazione delle istanze di partecipazione, almeno tre annualità di servizio, anche non successive, valutabili come tali ai sensi dell’articolo 11, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124, su posto comune o di sostegno, presso le istituzioni del sistema educativo di istruzione e formazione”. Al corso di specializzazione potranno partecipare anche gli ITP: “I requisiti previsti dall’articolo 5, comma 2, del decreto legislativo n.59/2017 per i posti di insegnante tecnico – pratico sono richiesti per la partecipazione ai percorsi di specializzazione sul sostegno banditi successivamente all’anno scolastico 2024/2025. Sino ad allora rimangono fermi i requisiti previsti dalla normativa vigente in materia di classi di concorso”.

  • Condividi
Read more

Disposizioni concernenti le procedure di specializzazione sul sostegno di cui al decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca lO settembre 2010, n. 249 e successive modificazioni.

Decreto

l percorsi di cui al presente decreto sono istituiti ed attivati dagli Atenei, anche in
convenzione tra loro, nel limite dei posti autorizzati per ciascun Ateneo con decreto del
Ministero, secondo le modalità ed i requisiti del decreto del Ministro dell'istruzione,
dell'università e della ricerca I? dicembre 2016, n. 948.

Requisiti di ammissione e articolazione del percorso

1. Ai sensi della normativa vigente, sono ammessi a partecipare alle procedure di cui al
presente decreto i candidati in possesso di uno dei seguenti titoli:
a. per i percorsi di specializzazione sul sostegno per la scuola dell'infanzia e primaria,
titolo di abilitazione all'insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze
della formazione primaria o analogo titolo conseguito all'estero e riconosciuto in
Italia ai sensi della normativa vigente; diploma magistrale, ivi compreso il diploma
sperimentale a indirizzo psicopedagogico, con valore di abilitazione e diploma
sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali o analogo
titolo di abilitazione conseguito all'estero e riconosciuto in Italia ai sensi della
normativa vigente, conseguiti, comunque, entro l'anno scolastico 2001/2002;
b. per i percorsi di specializzazione sul sostegno per la scuola secondaria di primo e
secondo grado, il possesso dei requisiti previsti al comma 1 o al comma 2
dell' articolo 5 del decreto legislativo con riferimento alle procedure distinte per la
scuola secondaria di primo o secondo grado, nonché gli analoghi titoli di abilitazione
conseguiti all'estero e riconosciuti in Italia ai sensi della normativa vigente;
Sono altresì ammessi con riserva coloro che, avendo conseguito il titolo abilitante
all'estero, abbiano presentato la relativa domanda di riconoscimento alla Direzione
generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale (...).

  • Condividi
Read more
RAGGIUNTO ACCORDO IPOTESI CONTRATTO TRIENNALE MOBILITA'

RAGGIUNTO ACCORDO IPOTESI CONTRATTO TRIENNALE MOBILITA'

La firma avverrà solo nei prossimi giorni subito dopo l'approvazione della legge di bilancio 2019, da cui discendono le necessarie innovazioni legislative in essa previste. La tempistica concordata consentirà il regolare avvio dell’anno scolastico. Il principio ispiratore dell’intesa è stato il ripristino degli accordi contrattuali antecedenti l'entrata in vigore della legge 107/’15. Durante la trattativa, protrattasi per diversi incontri non stop, la delegazione dello Snals non è mai retrocessa di un passo rispetto alle richieste iniziali che prevedevano la cancellazione delle “storture” della 107/’15 (titolarità su ambito territoriale e chiamata diretta) ed il ritorno a condizioni di lavoro dignitose, come reclamava da tempo il personale della scuola.

Ecco le principali novità, che, come detto più sopra, necessitano dell’intervento legislativo in attesa nelle prossime ore, per potersi concretizzare: 

- la validità del contratto sarà triennale come previsto dal CCNL 16/18, ma sarà possibile presentare annualmente la domanda;

ci sarà un’unica data di pubblicazione per tutti movimenti di tutti gli ordini e gradi di scuola;

- verrà ripristinata la titolarità su scuola per tutti i docenti, anche per gli incaricati triennali da ambito;

-eliminata, finalmente, la preferenza su ambito, ripristinate le preferenze puntuali su scuola e quelle sintetiche su distretti, comuni e province e, quindi, riattivate le vecchie tre fasi (comunale, provinciale e interprovinciale).

Read more

  • Condividi
Read more

ASSISTENTI DI LINGUA ITALIANA ALL'ESTERO A.S. 2019/2020


E’ stato pubblicato dal MIUR l’Avviso prot. 1118 del 17/1/2019 riguardante gli assistenti di lingua italiana all’estero per l’anno scolastico 2019/2020.
Le selezioni sono per i neolaureati under 30 interessati a lavorare per un periodo di circa 8 mesi in una scuola dei seguenti Paesi: Austria, Belgio, Francia, Irlanda, Regno Unito e Spagna.
Gli assistenti affiancheranno i docenti di lingua italiana in servizio nelle istituzioni scolastiche dei Paesi di destinazione per contribuire alla promozione e alla conoscenza delle lingue e della cultura italiana.
La scadenza per presentare la domanda è il 18 febbraio 2019 entro le ore 23,59.

L'attività comporta, di regola, un impegno della durata di 12 ore settimanali, a fronte del quale viene corrisposto un compenso variabile a seconda del Paese di destinazione.

Sulla pagina del sito MIUR http://www.miur.gov.it/web/guest/assistenti-italiani-all-estero sono disponibili oltre all’avviso e gli allegati A e B anche le guide per registrarsi on line e il manuale operativo; inoltre c’è il link all’applicazione per l’inserimento della domanda on line.

  • Condividi
Read more

LA CARTA DEL DOCENTE: NOVITA’ PER IL 2019

     LA CARTA DEL DOCENTE: NOVITA’ PER IL 2019

A partire dal 4 gennaio 2019 è di nuovo possibile accedere al portale  http://cartadeldocente.istruzione.it per utilizzare le somme a disposizione della carta docente con la precisazione che gli importi  residui relativi all’anno scolastico 2016/17, non utilizzati entro il 31/12/2018, sono stati decurtati.

Il valore della carta, infatti , per l’anno 2019 , non può superare la somma complessiva di € 1000, corrispondenti alle somme residue, qualora non spese, per l’anno scolastico 2017/2018 e per l’anno scolastico 2018/2019.

Le somme relative all’anno 2017/2018 andranno spese entro il 31 agosto 2019.

Non occorre alcuna rendicontazione in segreteria poiché il controllo è automatico da parte del gestore.

ll bonus docenti 2018-2019 è un beneficio economico riservato in via esclusiva ai titolari di una cattedra in una scuola pubblica di ogni ordine e grado. Restano esclusi quindi sia gli insegnanti delle scuole private che i precari. Non hanno diritto al bonus docenti i neoassunti FIT che, sul piano giuridico ed economico, sono equiparati ai supplenti. Sono compresi invece tra i beneficiari del bonus docenti, invece i diplomati magistrale assunti con riserva.

Rimane confermata la disciplina contenuta nel DPCM/2016 (art.3)per le modalità di assegnazione ed utilizzo della carta con particolare riferimento all’elenco dei beni e servizi che si possono acquistare:

•    Libri e testi, anche in formato digitale, pubblicazioni e riviste utili all’aggiornamento professionale:

•    Iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali svolti da Enti accreditati Miur;

•    Harware e software;

•    Iscrizione a corsi di laurea , di laurea magistrale o a ciclo unico;

•    Titoli di accesso per rappresentazioni teatrali e cinematografiche;

•    Titoli per l’ingresso a Musei , mostr ed eventi culturali e spettacoli dal vivo;

•    Iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano Nazionale di formazione

  • Condividi
Read more

APE VOLONTARIO

La circolare INPS n. 28 del 12/02/2018 -Bilancio di previsione 2017- dava le indicazioni operative per la richiesta dell’APE Volontario.

Nel portale dell’INPS, www.inps.it, nella finestra “IN EVIDENZA”, c’è il link per aprire la pagina delle istruzioni per inoltrare la domanda di richiesta dell’Ape Volontario.

La domanda va presentata online, pertanto, si consiglia di farlo tramite un patronato.

Si ricorda che chi intende usufruire della retroattività e chiedere gli arretrati spettanti deve presentare la domanda entro il 18 aprile.

 

  • Condividi
Read more